Human Design

La scienza della differenziazione

Lo Human Design® viene anche detto la scienza della differenziazione in quanto permette di elaborare attraverso la rave chart il profilo individuale che racconta in maniera precisa ed incredibilmente unica la natura di ogni essere umano.
  • Il tipo, la categoria a cui apparteniamo.
  • la strategia, la nostra funzionalità meccanica grazie alla quale ci realizziamo nella vita incontrando minor resistenza.
  • L’autorità interna, il posto dove troviamo i sì ed i no al fine di prendere decisioni corrette per noi.
  • Il profilo, anche detto costume, che rappresenta circa il 70% della nostra individualità, il modo in cui ci muoviamo e come gli altri ci vedono.
  • Il tema del non sé, la sensazione che rivela che siamo andati fuori strada rispetto alla corretta realizzazione di noi stessi.
  • I centri definiti e non definiti, rappresentano la mente (il modo in cui processiamo i nostri pensieri), la gola (il modo in cui manifestiamo ed agiamo), il centro G (la direzione, l’identità, l’amore), l’Ego (il centro del cuore dove risiede la nostra forza di volontà ed autostima), il centro sacrale (dove produciamo l’energia per fare) il plesso solare (il centro emozionale), la radice (il centro di produzione di adrenalina e gestione dello stress), la milza (il centro che gestisce la nostra sopravvivenza).
  • Le porte, codoni del Dna che attivano archetipi comportamentali e/o funzioni biomeccaniche del nostro corpo.
I 4 Tipi

Già guardando i tipi possiamo identificare una prima differenziazione.
Quattro tipi così come quattro sono i gruppi sanguigni. I tipi energetici ovvero il Manifestatore ed il Generatore e quelli non energetici ovvero Proiettore e Riflettore.

Ogni tipo possiede la sua strategia, ovvero il modo in cui dovrebbe muoversi nella vita per non incontrare resistenza, realizzare sé stessi e restare sani e vitali. Al contrario non applicare la propria strategia ci porta fuori strada rispetto a ciò che potremmo realizzare con le nostre qualità e talenti, producendo non sé con il rischio di compromettere il nostro sistema immunitario.

Ad ogni tipo è associata una sensazione dominante che rivela il giusto allineamento a sé stessi o l’esatto contrario.

Tipi energetici

1 - Il Manifestatore

Il primo tipo appartenente agli energetici è il Manifestatore e appartengono a questo tipo circa l’8% della popolazione. Il Manifestatore è un puro essere energetico specificatamente disegnato per essere indipendente e poter dare inizio a qualcosa. Non è qui per essere controllato e spesso finisce proprio per esserlo. Ha un centro motore collegato direttamente o indirettamente alla gola e per questo ciò che dice o fa ha impatto forte sugli altri. Questo impatto è spesso temuto da chi vive intorno a lui ed è per questo che fin da bambino viene controllato, frenato anche dai genitori con la conseguenza che finisce per accumulare molta rabbia perché si sente represso e trattato ingiustamente. Tale trattamento può anche spegnere quella grande indipendenza finendo per omologarlo al comportamento del Generatore destinandolo ad una vita infelice e non realizzata nel suo proposito.

La strategia del Manifestatore per non incontrare resistenza nella vita è quella di informare gli altri prima di agire e da bambino il modo più corretto per allenarlo a questa strategia è quello di insegnargli a chiedere il permesso prima di fare una cosa. Da adulto informare prima di agire fa sì che gli altri non si sentano ignorati da lui, che non lo vedano come qualcuno da temere perché non si sa mai cosa sta per fare. Quando applica tale strategia riesce ad ottenere appoggio dal mondo intorno a sé che sentendosi preso in considerazione non ostacola ma sostiene ciò che lui vuole fare. Questa strategia gli permette di non avere i suoi attacchi di rabbia.

il manifestatore the human design

Sensazione che rivela il non sé: rabbia.
Strategia di successo: informare prima di agire.

Manifestatori famosi:
  • Adolf Hitler
  • Krishnamurti
  • Hermann Hesse
  • Jack Nicholson
  • Georg Bush
  • Vladimir Putin
  • Johnny Deep
  • Bruce Springsteen
  • Mao Tse-Tung
  • Robert De Niro
  • Sofia Loren
  • Matteo Salvini
  • Susan Sarandon
  • Carlo Ancelotti
  • Mina
  • Adele
  • Franz Kafka
  • Juliette Binoche
  • Monica Bellucci
  • Tom Cruise
  • Renèe Zellweger
  • Yogananda Paramahansa

Tipi energetici

2 - Il Generatore

Il secondo tipo è il Generatore. Circa il 70% dell’umanità appartiene a questa tipologia. E’ qui per fare in risposta alla vita. Non sa in realtà cosa può fare finché la vita non arriva con una domanda. Questo gli permette di ascoltare la sua autorità interna e comprendere se vuole rispondere a quella chiamata o no. Il suo tema del non sé è la frustrazione ed inizia fin da bambino ad accumularla quando non gli vengono proposte le cose attraverso le domande così da allenarlo a rispondere a ciò che la vita gli offre.

Il Generatore sente cosa è corretto per lui, cosa gli procurerà la soddisfazione attraverso l’ascolto della sua autorità interna che può essere sacrale (proveniente dalle ovaia o testicoli) o di chiarezza emozionale, non condizionata dall’umore. Spesso è possibile riconoscere le risposte sacrali grazie ai mugugni, ovvero quei suoni non verbali che provengono proprio da quella parte profonda come “uhmm”, “aaaah” “huu-huu” o anche tutti quegli sbuffi che raramente osserviamo ma che in realtà rivelano la nostra disponibilità o indisponibilità a fare qualcosa.

il generatore the human design

Sensazione che rivela il non sé: frustrazione.
Strategia di successo: rispondere, non iniziare.

Esistono due tipi di Generatori: Generatori puri e Generatori Manifestanti.
I Generatori Manifestanti hanno sostanzialmente una differenza dai Generatori puri ed è la velocità con cui rispondono e la capacità di avere impatto sugli altri con la loro azione. Sono quindi dei Generatori che hanno delle qualità tipiche del Manifestatore e a causa di quelle qualità trovano più difficoltà ad attendere che la vita gli porti una situazione consona a cui rispondere sentendosi molto autonomi nell’azione. Devono quindi imparare a non cercare di far succedere le cose e quando provano invece a far accadere qualcosa, forzando magari la realizzazione di un sogno, incontrano resistenza e dolore.

Sensazione che rivela il non sé: frustrazione e rabbia.
Strategia di successo: rispondere, non iniziare.

Generatori puri famosi:
  • Dalai Lama
  • Albert Einstein
  • Elvis Presley
  • Carl Gustav Jung
  • Mozart
  • Robin Williams
  • Walt Disney
  • Ayrton Senna
  • Luciano Pavarotti
  • Madonna
  • Meryl Streep
  • Bill Gates
  • Celin Dion
  • Mahatma Gandhi
  • Sigmund Freud
Generatori Manifestanti famosi:
  • Donald Trump
  • Charlie Chaplin
  • Tom Hanks
  • Elton John
  • Liza Minelli
  • Gwyneth Paltrow
  • Bruce Lee
  • Angelina Jolie
  • Friedrich Nietzsche
  • Madre Teresa
  • Kate Winslet
  • Keanu Reeves
  • Patrick Swayze
  • Jennifer Lopez
  • Ben Affleck

Tipi non energetici

3 - Il Proiettore

Il Proiettore è il primo dei tipi non energetici, ad esso appartiene circa il 21% dell’umanità. Proprio in quanto tipo non energetico ha una capacità straordinaria di gestire i tipi energetici. E’ qui per questo, questa è la sua grande abilità. Gestire energie significa gestire risorse umane ma anche risorse energetiche, materiali di aziende o persone. Possiede questo grande talento di riconoscere quando i tipi energetici, ovvero Generatori e Manifestatori, stanno usando correttamente o no la loro energia. Il bambino Proiettore necessita di molta attenzione, dedizione e riconoscimento da parte dei genitori ed il modo migliore per crescerlo allineato a sé stesso è imparare ad invitarlo specificando perché si vuole da lui proprio quella determinata cosa.

E’ dotato di un’acutezza fuori dall’ordinario nel saper porre le domande corrette al fine di guidare gli altri tipi verso la direzione più affine a loro. E’ un costruttore di successo nella vita altrui. Per realizzare ciò ha però bisogno di essere invitato a farlo. L’invito deve essere un invito formale e quanto più chiaro possibile. Il Proiettore infatti ha bisogno di essere riconosciuto nelle sue abilità e caratteristiche di valore ed invitato in merito ad esse. Che si tratti di invito ad entrare in una relazione o in un business necessita di essere riconosciuto per quelle che sono le sue qualità naturali, per le sue attitudini. Quando ciò non avviene accumula amarezza.

Non si tratta infatti né di frustrazione, né di rabbia ma pura amarezza che può virare anche nel risentimento. Quando l’invito è giusto dal punto di vista della forma egli si sentirà libero di accettare o no tale invito dopo aver ascoltato la sua autorità interna. Di contro se l’invito non è corretto potrebbe cadere nell’estremo bisogno di riconoscimento e tentare di entrare in modo invasivo in una situazione finendo per accumulare esperienze dolorose caricandosi di quell’amarezza che facilmente si tramuta in depressione o risentimento. Quando invece ha la pazienza di attendere l’invito corretto incarna il suo pieno potere portando gli altri e sé stesso al successo, alla piena realizzazione.

il proiettore the human design

Sensazione che rivela il non sé: amarezza.
Strategia di successo: attendere di essere riconosciuto ed invitato.

Proiettori famosi:
  • Nelson Mandela
  • Regina Elisabetta II
  • Steven Spielberg
  • Ron Howard
  • George Clooney
  • Alicia Keys
  • Demi Moore
  • Barack Obama
  • Osho
  • Woody Allen
  • Roberto Benigni
  • Mark Zuckerberg
  • Brad Pitt
  • Silvio Berlusconi
  • Tony Blair
  • Winston Churchill

Tipi non energetici

4 - Il Riflettore

Il Riflettore è il secondo tipo non energetico ed appartiene a lui poco meno del 2% della popolazione. Il Riflettore non ha alcun centro definito, è completamente aperto al condizionamento e possiede solo delle porte attivate ma dormienti. E’ un tipo di grande unicità se ci pensate. Essendo così aperti sono fin dalla nascita stimolati da ogni interazione, che siano i transiti neutrinici o l’incontro con qualcuno. Questa stimolazione permette loro di scoprire continuamente qualcosa in merito all’ambiente in cui si trovano soprattutto. Sono qui per mappare l’ambiente infatti, per riconoscere cosa nell’ambiente è straordinario, sorprendente in senso positivo o negativo.

Rilevano sia le opportunità che le minacce in un determinato ambiente. Per questa loro particolare natura riescono anche a riconoscere chi sta vivendo in modo autentico e chi invece vive in modo condizionato. Campionano ciò che incontrano, questa è la loro abilità. Sono il riflesso della loro comunità. A causa di questa loro unicità diventa estremamente importante l’ambiente che frequentano, quello in cui vivono e con chi tessono relazioni. Dato che riflettono e amplificano l’energia degli altri ecco che le loro scelte importanti necessitano di un lungo monitoraggio.

Il Riflettore viene chiamato anche lunare, in quanto i suoi ritmi di vita sono governati dalla Luna. La sua strategia si incarna nell’attendere 28 giorni prima di prendere una decisione proprio per consentire a sé stesso di monitorare l’influenza che il ciclo lunare ha su di lui ogni giorno nel fornirgli prospettive diverse da osservare. Incarna caratteristiche che somigliano molto al modo di vivere dei nostri antenati che vivevano in armonia con il cosmo. Ha il potenziale del grande saggio proprio per la possibilità di riflettere ed amplificare ciò che incontra ma se non è consapevole di questo suo funzionamento si ritrova a vivere una delusione costante.

il riflettore the human design

Sensazione che rivela il non sé: delusione.
Strategia di successo: attendere un ciclo della Luna (28 giorni) prima di prendere una decisione importante.

Proiettori famosi:
  • Fyodor Dostoyevsky
  • Sandra Bullock
  • Richard Burton
  • Giuseppe Conte
  • H.G. Wells
  • Yul Bryner

Lo Human Design System® nasce per i bambini.

Da bambini siamo fortemente condizionabili. Lo siamo stati tutti. Da quando nasciamo fino all’età di 7 anni il condizionamento che subiamo arriva dagli adulti, parenti, amici, maestri ma soprattutto dai genitori che lo fanno inconsapevolmente ed è un condizionamento determinante.

Questo perché da piccoli siamo vulnerabili e abbiamo bisogno di loro per sopravvivere, per essere guidati e accompagnati. Questo condizionamento influirà i nostri comportamenti da adulti e con molta probabilità saranno comportamenti totalmente incongruenti con la nostra natura.

Poter vedere la chart di un figlio è una cosa incredibile. Potersi spiegare il perché di certi suoi comportamenti ha un’importanza rilevante. Quando si isola dagli altri, quando esplode in un comportamento rabbioso, o triste o euforico. Quando non si sente a suo agio con gli altri. Finalmente sapere da dove proviene ogni cosa che lo riguarda può fare la differenza fra una vita ricca di significato ed una vita in cui si procede in balia degli eventi ed è la cosa più straordinaria che un genitore possa fare per il proprio bambino. Immaginate cosa significa poter insegnare al proprio figlio il suo funzionamento permettendogli quindi di vivere secondo la sua natura.

Permettergli di vivere una vita corretta, in base alle proprie caratteristiche, attitudini e talenti che la natura gli ha regalato. Chi non lo vorrebbe?

Essere genitori non è una cosa semplice e avere un libretto d’istruzioni per il proprio figlio è un’occasione dal valore inestimabile.


Ra Uru Hu, fondatore Human Design System®
“Il sistema del Disegno Umano® non è un sistema basato su credenze. Non serve che tu creda a niente. Tantomeno si tratta di storie o di filosofia. Si tratta di una mappa concreta per la natura dell’essere. Una mappatura del tuo codice genetico. Questa abilità di dettagliare le meccaniche della nostra natura in tale profondità è ovviamente profonda, perché rivela la nostra natura completa in tutti i suoi sottotitoli. Il Disegno Umano apre la porta al potenziale dell’amore per sé stessi, un amore di vita e l’amore per il prossimo attraverso la comprensione.”

Design System of Ra Uru Hu® è un marchio registrato


Iscriviti gratuitamente alla newsletter e riceverai:

  • Contenuti extra per iniziare il tuo esperimento con lo Human Design®
  • La tua rave chart, così potrai stamparla ed iniziare a familiarizzare.
  • Un suggerimento personalizzato direttamente da me sul tuo disegno.
  • Offerte a te riservate o in esclusiva.